Comunicato ufficiale “Operazione Carminius”

Negli ultimi giorni Carmagnola è stata al centro dell’attenzione mediatica per via dell’operazione Carminius, che ha portato al sequestro di beni e attività commerciali per un valore di circa 45 milioni di euro e all’ordinanza di custodia cautelare per 17 persone, sospettate di associazione a delinquere di stampo mafioso. Innanzitutto esprimo tutto l’apprezzamento per l’operato degli inquirenti e delle forze dell’ordine e attendo l’esito delle indagini, sperando che possano costituire un tassello importante nel quadro della lotta alla criminalità organizzata.

Apprendo inoltre che gli attentati agli assessori Inglese e Cammarata, avvenuti negli ultimi anni, vengono ricondotti dalla stampa a un tentativo di intimidazioni mafiosa, che sarebbe volto a contrastare l’impegno dell’amministrazione comunale per limitare il gioco d’azzardo. Tutto il Consiglio Comunale ha sostenuto queste decisioni e come centro sinistra ci uniamo alla volontà già dichiarata a mezzo stampa di proseguire in questo percorso.

Faccio notare che le indagini sono iniziate nel 2012, quindi è un’operazione che supera la durata dei governi e delle amministrazioni, portata avanti con continuità dagli organi dello Stato indipendentemente dalle maggioranze politiche.

Ho anche letto su un giornale che uno degli imputati avrebbe finanziato dei candidati. Ovviamente sono fatti di cui non sono a conoscenza. Quello che so con certezza è che posso guardare negli occhi tutti i miei concittadini e dire che ho sempre fatto politica senza subire pressioni, senza ricevere favori, senza alcuna ombra. L’idea che il centrosinistra carmagnolese si finanzi coi soldi della criminalità è talmente surreale che ogni cittadino può giudicarla serenamente da sé: i nostri elettori sanno che le nostre campagne elettorali si sono sempre svolte con estrema sobrietà di mezzi e con l’autofinanziamento dei sostenitori.

Carmagnola, 19.3.2019

Paolo Sibona,
Capogruppo consiliare coalizione “Carmagnola Insieme”

Verba Volant

Il discorso pronunciato il 5 giugno da Giuseppe Conte nell’aula del Senato, in occasione del voto di fiducia al nuovo governo, è stato ampiamente analizzato e commentato.
Una frase che ha riscosso una certa attenzione è la seguente: “Le forze politiche che integrano la maggioranza di governo sono state accusate di essere populiste e antisistema. Se populismo è attitudine ad ascoltare i bisogni della gente, allora lo rivendichiamo”.
Non mi convince, ma ho evitato commenti a caldo. Ci ho pensato su. Ho anche aperto, per scrupolo, il vocabolario. E non ho dubbi: populismo non è ascoltare i bisogni della gente.

Continua a leggere “Verba Volant”

Il nostro cordoglio per una vittima della strada, diventi impegno a tutela di tutti.

Avevo 4 o 5 anni, e allora si chiamava ancora “asilo infantile”. Un giorno un banco rimase vuoto. Imparammo in fretta che la strada (nel borgo si dice “lo stradone”) era un pericolo mortale, che le macchine potevano uccidere. Era capitato al nostro compagno, poteva capitare anche a noi.

Avevo 18 anni, tornavo dalla lezione della scuola guida in motorino. Davanti al solito bar, una ressa, dei lampeggianti. Poche parole concitate e poi via, di corsa al pronto soccorso: troppo tardi, mi dissero sull’uscio, non ce l’ha fatta. Era capitato al nostro amico, poteva capitare a ognuno di noi.

Avevo 40 anni, un urlo raggelante mi scaraventa fuori casa, sempre sullo stesso maledetto “stradone”. Paura, rabbia, impotenza, voglia di gridare e lo strozzo in gola, manca perfino il respiro. Era capitato alla mia vicina di casa, mentre attraversava sulle strisce, poteva capitare a chiunque della mia famiglia.

Ognuno di noi ha i suoi caduti. Ogni volta che sentiamo di un’altra vittima, è sempre quel coltello che si gira nelle stesse piaghe. Lo ha espresso benissimo Letizia nel suo post che potete vedere qui sotto.

Continua a leggere “Il nostro cordoglio per una vittima della strada, diventi impegno a tutela di tutti.”

Festa chiusura campagna elettorale!

Venerdì 17 giugno a partire dalle ore 20 siete tutti invitati in piazza Sant’Agostino ad un “apericena al sacco” per festeggiare la chiusura della campagna elettorale!
Portate qualcosa da mangiare, al vino pensiamo noi.
Dopo il successo di due settimane fa, ad allietare la serate saranno nuovamente i The Margotters. Seguirà Dj set.
Non mancate!
(in caso di pioggia ci troverete agli Antichi Bastioni)

image

Nutrire la città metropolitana

Giovedì 16 giugno alle ore 21.00 presso la SALA MONVISO della Cascina Vigna si terrà un incontro dedicato al mondo agricolo carmagnolese, dal tema
“NUTRIRE LA CITTA’ METROPOLITANA”
Carmagnola tra storia agricola e presente industriale.
Quali strumenti per la valorizzazione delle produzioni agricole
e della cultura rurale carmagnolese nella città metropolitana?

Interverranno:
Silvio Barbero (fondatore di Slow Food)
Annalisa D’Onorio (uff. educazione Slow Food)
Giorgio Ferrero (Assessore Regionale Agricoltura)
Paolo Montagna (Sindaco di Moncalieri)
Marina Zopegni (Assessore all’agricoltura di Chieri)
Paolo Sibona.

Introducono e moderano: Gianni Comba e Simona Del Treppo.

Siete tutti invitati!

image

Notizie dalla testata “Il Carmagnolese”

In attesa del ballottaggio per le elezioni comunali carmagnolesi, che si terrà domenica 19 giugno dalle ore 7 alle ore 23, la redazione de Il Carmagnolese ha realizzato un’intervista doppia ai due candidati sindaco. Potete leggerla al seguente link: http://www.ilcarmagnolese.it/ballottaggio-intervista-doppia-sibona-gaveglio/
Ve ne riportiamo qui un passaggio: “Il cambiamento proposto dal centro-sinistra si vede nella composizione delle nostre liste, guardate l’elenco dei consiglieri del centro-destra e vi risponderete da soli su dove sia il vero cambiamento. I carmagnolesi sanno che votando il centro-destra farebbero un bel tuffo nel passato, ritrovandosi di fatto in casa la Giunta Surra.”

Inoltre, la testata locale ha voluto rendere noto alla popolazione la composizione del futuro consiglio comunale, a seconda di chi vincerà le elezioni, al netto dagli apparentementi politic. Ecco il link: http://www.ilcarmagnolese.it/nuovo-consiglio-comunale-carmagnola/

Segnaliamo infine che Il Carmagnolese ha prodotto anche un articolo in cui propone le diverse alternative per la composizione del futuro Consiglio Comunale, a seconda degli eventuali apparentamenti politici. A tal proposito Paolo Sibona ribadisce che il suo unico patto è quello con i cittadini carmagnolesi, poiché la nostra idea di città è più forte di qualsiasi appartamento politico.

Risultati elettorali primo turno amministrative 2016

Il 5 giugno si è svolto il primo turno delle elezioni amministrative carmagnolesi. L’affluenza al voto è stata del 64,06%, lievemente più alta della media nazionale.
Paolo Sibona è risultato il candidato sindaco più votato, con 4860 voti, seguito dalla candidata sindaco del centro destra Ivana Gaveglio, con la quale si andrà al ballottaggio del 19 giugno.

Ecco alcuni dati significativi sui risultati elettorali.

La lista più votata della coalizione Insieme è stata PAOLO SIBONA SINDACO, con 1729 voti: seguono il PARTITO DEMOCRATICO (1367 voti), LIBERTÀ È PARTECIPAZIONE (570 voti), VIVERE CARMAGNOLA (518 voti) e SINISTRA IN COMUNE CARMAGNOLA (362 voti).
Tutte le liste in caso di vittoria di Paolo Sibona al ballottaggio guadagnano almeno un consigliere comunale.

Riportiamo qui l’elenco dei 10 candidati più votati della coalizione Insieme:
– FEDERICO TOSCO, 357 voti (Paolo Sibona Sindaco).
– ANTONINO LUCCHESI, 216 voti (Libertà è Partecipazione)
– LIVIO MANISSERO, 183 voti (Vivere Carmagnola)
– SABRINA QUARANTA, 178 voti (Paolo Sibona Sindaco)
– MARINA BECCHIO, 156 voti (Vivere Carmagnola)
– SILVIA MANDARANO, 143 voti (Paolo Sibona Sindaco)
– EMILIO GAMNA, 138 voti (Partito Democratico)
– FLAVIO CAGGIULA, 138 voti (Sinistra in Comune Carmagnola)
– ILEANA GARZA, 137 voti (Paolo Sibona Sindaco)
– GRAZIANA FERRETTO, 126 voti (Partito Democratico)

Potete consultare tutti i risultati elettorali sul sito del Comune di Carmagnola, al seguente link: Risultati Elettorali.