“BRETELLA EST” DI CARMAGNOLA – Comunicato Stampa

Le pessime notizie giunte ieri da Roma sono una doccia gelata per la città di Carmagnola. Apprendiamo che il Ministero dei Trasporti ha negato il proprio nulla osta per procedere con la Convenzione tra Regione Piemonte, Città Metropolitana, Comune di Carmagnola e Autostrada dei Fiori per la realizzazione della cosiddetta “Bretella Est”. La situazione è paradossale perché il Ministero è stato partecipe in tutte le fasi di discussione del progetto, e questo stop è giunto del tutto inatteso.

Ci associamo alla richiesta avanzata dall’amministrazione comunale affinché le cause di questo ennesimo intoppo siano chiarite in tempi strettissimi, se si tratta di un cavillo amministrativo deve essere risolto al più presto. Se invece la decisione avesse motivazioni politiche, sarebbe oltremodo incomprensibile dal momento che la Convenzione ha già ricevuto l’avallo trasversale di tutti gli enti coinvolti, con una collaborazione istituzionale tra Regione Piemonte, governata dal centrosinistra, Città Metropolitana presieduta dal Movimento 5 Stelle e Comune di Carmagnola amministrato dal centrodestra. Sarebbe gravissimo se questo raro esempio di collaborazione istituzionale, che ha sempre visto coinvolto il Ministero stesso, venisse ora boicottato dal Governo per motivi incomprensibili, con un danno intollerabile alla nostra Città.

Abbiamo già chiesto l’indizione di un Consiglio Comunale straordinario, qualora il problema non venisse risolto con immediatezza. Offriamo tutta la disponibilità a collaborare in ogni sede politica e istituzionale, ma se per l’ennesima volta gli impegni sottoscritti venissero stracciati garantiamo il massimo impegno per promuovere la mobilitazione della cittadinanza. Carmagnola non può tollerare manovre politiche su un’opera indispensabile per la salute e la sicurezza dei cittadini.

Per Carmagnola Insieme, il capogruppo consiliare Paolo Sibona

Cinque cose che non ho capito sul nuovo insediamento Lidl

Da qualche settimana ormai si parla di un nuovo polo logistico (per intenderci un grosso magazzino) che Lidl Italia vorrebbe insediare a Carmagnola, nell’area industriale di Santa Rita-Via Poirino, nei pressi dell’imbocco dell’autostrada Torino-Savona. Questo tipo di edifici, che ospitano enormi quantità di merce e si avvalgono di tecnologie molto avanzate per la movimentazione, richiede strutture di grandi dimensioni. Quello che dovrebbe sorgere a Carmagnola sarà alto 20 metri (sei-sette piani) e avrà una superficie totale pari a circa sei campi da calcio.

Continua a leggere “Cinque cose che non ho capito sul nuovo insediamento Lidl”

Ultimi aggiornamenti su Salsasio e via Torino.

Aggiornamento da via Torino: oggi é iniziata l’asfaltatura.

Nessuno vuole buttare “la croce addosso” se un cantiere così importante impiega un paio di giorni in più del previsto a completare i lavori.
IL PROBLEMA NON É QUESTO.

Continua a leggere “Ultimi aggiornamenti su Salsasio e via Torino.”

Salsasio è Carmagnola?

In questi giorni si stanno effettuando i lavori di asfaltatura di via Torino nel tratto che si trova in Borgo Salsasio, tra la rotonda del Penny Market e quella del Ceis.

La situazione sta creando non poco disagio, a causa del rallentamento dei lavori (dovevano concludersi venerdì 30 novembre ma attualmente la strada risulta ancora solamente fresata) ma soprattutto per la spessa polvere che si sta posando su tutto ciò che si trova a Salsasio.

Abbiamo creato un video in cui vogliamo mostrare com’è la situazione attuale.

Continua a leggere “Salsasio è Carmagnola?”

Un impegno comune per la tangenziale carmagnolese

Il consiglio comunale di Carmagnola ha approvato all’unanimità un Ordine del Giorno di sostegno alla realizzazione di una tangenziale, funzionale a trasferire fuori dall’abitato il traffico di attraversamento, e soprattutto i veicoli pesanti che provocano disagi e inquinamento ormai insostenibili.

La positiva collaborazione tra Regione e Comune sta avviando a soluzione il prolungamento della “bretella sud”, opera rimasta incompleta per responsabilità dell’autostrada TO-SV che non ha realizzato il previsto casello di immissione in autostrada in zona Due Province. E’ prossima la firma della convenzione per prolungare la bretella sud fino all’altezza di via Poirino, opera che verrà realizzata dall’autostrada con un cofinanziamento regionale.

Il documento approvato in consiglio, che trovate qui, richiama in particolare la necessità di completare l’opera, portando il traffico a nord dell’abitato con un terzo lotto che offra veramente un’alternativa completa e funzionale.

Carmagnola Insieme si impegna a vigilare affinché queste intenzioni non rimangano per l’ennesima volta parole al vento.

VUOI FARE QUALCOSA DI ADRENALINICO E PERICOLOSO? VAI IN BICICLETTA

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta di un nostro simpatizzante, Luca Rinaldi, circa l’utilizzo della bicicletta a Carmagnola.

“Tutti i giorni mi reco al lavoro percorrendo i miei 4 + 4 chilometri con quello stupendo mezzo di trasporto chiamato bicicletta, mezzo che nel nostro territorio pianeggiante è senz’altro vincente per gli spostamenti brevi.
Viaggiando in bicicletta si ha l’opportunità di incontrare le persone, di salutarle di farci due chiacchere, quindi di socializzare.

Purtroppo però la situazione delle nostre “timide” piste ciclabili non ci permette di viaggiare con un minimo di sicurezza. Manca la segnaletica verticale, quella orizzontale risulta poco leggibile, gli attraversamenti ciclo pedonabili sono poco visibili.
Molte volte mi trovo a dover zigzagare sulla pista perché utilizzata come parcheggio o a dover evitare le sportellate degli automobilisti distratti.

Continua a leggere “VUOI FARE QUALCOSA DI ADRENALINICO E PERICOLOSO? VAI IN BICICLETTA”

Il nostro cordoglio per una vittima della strada, diventi impegno a tutela di tutti.

Avevo 4 o 5 anni, e allora si chiamava ancora “asilo infantile”. Un giorno un banco rimase vuoto. Imparammo in fretta che la strada (nel borgo si dice “lo stradone”) era un pericolo mortale, che le macchine potevano uccidere. Era capitato al nostro compagno, poteva capitare anche a noi.

Avevo 18 anni, tornavo dalla lezione della scuola guida in motorino. Davanti al solito bar, una ressa, dei lampeggianti. Poche parole concitate e poi via, di corsa al pronto soccorso: troppo tardi, mi dissero sull’uscio, non ce l’ha fatta. Era capitato al nostro amico, poteva capitare a ognuno di noi.

Avevo 40 anni, un urlo raggelante mi scaraventa fuori casa, sempre sullo stesso maledetto “stradone”. Paura, rabbia, impotenza, voglia di gridare e lo strozzo in gola, manca perfino il respiro. Era capitato alla mia vicina di casa, mentre attraversava sulle strisce, poteva capitare a chiunque della mia famiglia.

Ognuno di noi ha i suoi caduti. Ogni volta che sentiamo di un’altra vittima, è sempre quel coltello che si gira nelle stesse piaghe. Lo ha espresso benissimo Letizia nel suo post che potete vedere qui sotto.

Continua a leggere “Il nostro cordoglio per una vittima della strada, diventi impegno a tutela di tutti.”