Parcheggi a pagamento: la novità dell’estate

Il Consiglio comunale di luglio ha riservato alcune sorprese, la più rilevante delle quali é stata la “scoperta” sul tema dei parcheggi a pagamento.

Il Sindaco aveva sempre parlato del provvedimento come di un’ipotesi ancora in via di definizione. In varie occasioni, quando abbiamo dubitato che (sotto sotto) fosse già tutto deciso, siamo stati accusati di voler strumentalizzare il tema a fini di propaganda. L’amministrazione si é sempre sottratta alla discussione, dicendo che era prematuro parlarne.

Ebbene, nell’ultimo Consiglio abbiamo denunciato che i proventi dei parcheggi a pagamento sono già inseriti a bilancio come una delle poste su cui si reggono le finanze comunali. Tutto deciso quindi, e almeno dallo scorso febbraio: con le cifre “occultate” ai consiglieri di minoranza, nonostante le nostre insistenze, perché la contabilità viene presentata in forma aggregata, con le vere decisioni ben nascoste nei vari capitoli.

Una vicenda a nostro giudizio opaca, per lo meno sotto il profilo politico e della tanto decantata “trasparenza”. Una decisione così importante per la vita della città e le tasche dei cittadini richiede una sincerità che é del tutto mancata, richiede una discussione franca e aperta, una valutazione pubblica alla quale la Giunta ora non potrà più sottrarsi.

Continua a leggere “Parcheggi a pagamento: la novità dell’estate”

“BRETELLA EST” DI CARMAGNOLA – Comunicato Stampa

Le pessime notizie giunte ieri da Roma sono una doccia gelata per la città di Carmagnola. Apprendiamo che il Ministero dei Trasporti ha negato il proprio nulla osta per procedere con la Convenzione tra Regione Piemonte, Città Metropolitana, Comune di Carmagnola e Autostrada dei Fiori per la realizzazione della cosiddetta “Bretella Est”. La situazione è paradossale perché il Ministero è stato partecipe in tutte le fasi di discussione del progetto, e questo stop è giunto del tutto inatteso.

Ci associamo alla richiesta avanzata dall’amministrazione comunale affinché le cause di questo ennesimo intoppo siano chiarite in tempi strettissimi, se si tratta di un cavillo amministrativo deve essere risolto al più presto. Se invece la decisione avesse motivazioni politiche, sarebbe oltremodo incomprensibile dal momento che la Convenzione ha già ricevuto l’avallo trasversale di tutti gli enti coinvolti, con una collaborazione istituzionale tra Regione Piemonte, governata dal centrosinistra, Città Metropolitana presieduta dal Movimento 5 Stelle e Comune di Carmagnola amministrato dal centrodestra. Sarebbe gravissimo se questo raro esempio di collaborazione istituzionale, che ha sempre visto coinvolto il Ministero stesso, venisse ora boicottato dal Governo per motivi incomprensibili, con un danno intollerabile alla nostra Città.

Abbiamo già chiesto l’indizione di un Consiglio Comunale straordinario, qualora il problema non venisse risolto con immediatezza. Offriamo tutta la disponibilità a collaborare in ogni sede politica e istituzionale, ma se per l’ennesima volta gli impegni sottoscritti venissero stracciati garantiamo il massimo impegno per promuovere la mobilitazione della cittadinanza. Carmagnola non può tollerare manovre politiche su un’opera indispensabile per la salute e la sicurezza dei cittadini.

Per Carmagnola Insieme, il capogruppo consiliare Paolo Sibona

Comunicato ufficiale “Operazione Carminius”

Negli ultimi giorni Carmagnola è stata al centro dell’attenzione mediatica per via dell’operazione Carminius, che ha portato al sequestro di beni e attività commerciali per un valore di circa 45 milioni di euro e all’ordinanza di custodia cautelare per 17 persone, sospettate di associazione a delinquere di stampo mafioso. Innanzitutto esprimo tutto l’apprezzamento per l’operato degli inquirenti e delle forze dell’ordine e attendo l’esito delle indagini, sperando che possano costituire un tassello importante nel quadro della lotta alla criminalità organizzata.

Apprendo inoltre che gli attentati agli assessori Inglese e Cammarata, avvenuti negli ultimi anni, vengono ricondotti dalla stampa a un tentativo di intimidazioni mafiosa, che sarebbe volto a contrastare l’impegno dell’amministrazione comunale per limitare il gioco d’azzardo. Tutto il Consiglio Comunale ha sostenuto queste decisioni e come centro sinistra ci uniamo alla volontà già dichiarata a mezzo stampa di proseguire in questo percorso.

Faccio notare che le indagini sono iniziate nel 2012, quindi è un’operazione che supera la durata dei governi e delle amministrazioni, portata avanti con continuità dagli organi dello Stato indipendentemente dalle maggioranze politiche.

Ho anche letto su un giornale che uno degli imputati avrebbe finanziato dei candidati. Ovviamente sono fatti di cui non sono a conoscenza. Quello che so con certezza è che posso guardare negli occhi tutti i miei concittadini e dire che ho sempre fatto politica senza subire pressioni, senza ricevere favori, senza alcuna ombra. L’idea che il centrosinistra carmagnolese si finanzi coi soldi della criminalità è talmente surreale che ogni cittadino può giudicarla serenamente da sé: i nostri elettori sanno che le nostre campagne elettorali si sono sempre svolte con estrema sobrietà di mezzi e con l’autofinanziamento dei sostenitori.

Carmagnola, 19.3.2019

Paolo Sibona,
Capogruppo consiliare coalizione “Carmagnola Insieme”

8 dicembre 2018: not in my name.

8 dicembre, assisto al telegiornale alla cronaca della giornata. 

Sgomento per i ragazzi morti e feriti a Corinaldo, a cui va tutto il nostro cordoglio, e l’augurio che le responsabilità vengano chiarite al più presto. 

E poi le immagini dalla piazza romana. Tutte le manifestazioni politiche devono svolgersi liberamente e ogni partito deve poter dire la sua. 

Ma qualcosa, in quelle immagini, mi interroga. 

Continua a leggere “8 dicembre 2018: not in my name.”

Ultimi aggiornamenti su Salsasio e via Torino.

Aggiornamento da via Torino: oggi é iniziata l’asfaltatura.

Nessuno vuole buttare “la croce addosso” se un cantiere così importante impiega un paio di giorni in più del previsto a completare i lavori.
IL PROBLEMA NON É QUESTO.

Continua a leggere “Ultimi aggiornamenti su Salsasio e via Torino.”

Salsasio è Carmagnola?

In questi giorni si stanno effettuando i lavori di asfaltatura di via Torino nel tratto che si trova in Borgo Salsasio, tra la rotonda del Penny Market e quella del Ceis.

La situazione sta creando non poco disagio, a causa del rallentamento dei lavori (dovevano concludersi venerdì 30 novembre ma attualmente la strada risulta ancora solamente fresata) ma soprattutto per la spessa polvere che si sta posando su tutto ciò che si trova a Salsasio.

Abbiamo creato un video in cui vogliamo mostrare com’è la situazione attuale.

Continua a leggere “Salsasio è Carmagnola?”

Un impegno comune per la tangenziale carmagnolese

Il consiglio comunale di Carmagnola ha approvato all’unanimità un Ordine del Giorno di sostegno alla realizzazione di una tangenziale, funzionale a trasferire fuori dall’abitato il traffico di attraversamento, e soprattutto i veicoli pesanti che provocano disagi e inquinamento ormai insostenibili.

La positiva collaborazione tra Regione e Comune sta avviando a soluzione il prolungamento della “bretella sud”, opera rimasta incompleta per responsabilità dell’autostrada TO-SV che non ha realizzato il previsto casello di immissione in autostrada in zona Due Province. E’ prossima la firma della convenzione per prolungare la bretella sud fino all’altezza di via Poirino, opera che verrà realizzata dall’autostrada con un cofinanziamento regionale.

Il documento approvato in consiglio, che trovate qui, richiama in particolare la necessità di completare l’opera, portando il traffico a nord dell’abitato con un terzo lotto che offra veramente un’alternativa completa e funzionale.

Carmagnola Insieme si impegna a vigilare affinché queste intenzioni non rimangano per l’ennesima volta parole al vento.