8 dicembre 2018: not in my name.

8 dicembre, assisto al telegiornale alla cronaca della giornata. 

Sgomento per i ragazzi morti e feriti a Corinaldo, a cui va tutto il nostro cordoglio, e l’augurio che le responsabilità vengano chiarite al più presto. 

E poi le immagini dalla piazza romana. Tutte le manifestazioni politiche devono svolgersi liberamente e ogni partito deve poter dire la sua. 

Ma qualcosa, in quelle immagini, mi interroga. 

Continua a leggere “8 dicembre 2018: not in my name.”